Informazioni

Domande frequenti


Requisiti tecnici

Che dotazioni software deve avere il Pc?

Per utilizzare il servizio di consultazione del referto online è necessario disporre di un Pc dotato di:

  • Browser Internet (software per navigazione in internet) tra questi: Explorer 7 o versioni superiori, Mozilla Firefox 3, Opera 9, Google Chrome, o Safari 3.2 o versioni superiori;

  • Adobe Acrobat Reader per la corretta visualizzazione e stampa dei documenti;

  • Dike per scaricare i documenti firmati digitalmente

  • Una connessione Internet.

Che differenza c'è tra un referto in formato .pdf ed un referto in formato .p7m?

Il referto in formato .pdf non ha valore legale, ma può essere utile scaricarlo e stamparlo per consultazioni rapide; è comunque sostitutivo di quello cartaceo distribuito presso gli sportelli. Solo i referti firmati digitalmente (con estensione .p7m) hanno valore legale. Per poter visualizzare i dettagli sulla firma del file .p7m si consiglia di scaricare e installare sul proprio Pc il software reperibile al link "Scarica DiKe".

I referti sono salvabili/stampabili dal PC?

Il referto può essere comodamente salvato sul PC da dove viene effettuato l'accesso, stampato e/o conservato.

Codici di Accesso

Quali dati devono essere inseriti per la consultazione dei referti?

I dati da inserire nel portale dedicato per la consultazione sono:

  • Codice Fiscale

  • Password di 10 cifre presente sul foglio di accettazione consegnato, su richiesta, dallo sportello CUP della Asl dove si è effettuato il prelievo.

Come si ottengono i codici di accesso per la consultazione dei referti online?

La Password di 10 cifre viene rilasciata all'intestatario della ricetta se, in fase di accettazione, dà il proprio consenso al ritiro online del referto. Senza consenso il referto non sarà mai visibile online. Questo per garantire maggior tutela della privacy.

Cosa succede se vengono smarrite le credenziali d'accesso?

Recandosi presso uno sportello della ASL dove è stato eseguito il prelievo sarà possibile:

  • richiedere la password d'accesso;

  • bloccare la pubblicazione del referto online e ritirare il referto cartaceo.

Da quando il referto è visibile online?

Il referto è disponibile appena viene firmato digitalmente e trasmesso dal Laboratorio Analisi.

Quando posso scaricare/consultare il referto online?

Il servizio permette di scaricare il proprio referto in ogni momento della giornata (24/24) e in qualsiasi giorno della settimana (7/7), direttamente da internet, senza la necessità di mettersi in coda allo sportello della azienda sanitaria.

Per quanti giorni posso vedere il referto online?

Il referto è consultabile online per 45 giorni dalla sua pubblicazione.

Non riesco a visualizzare/scaricare il referto. Perché?

Possono essersi verificate le seguenti situazioni:

  • non ha inserito correttamente il codice fiscale e la password;

  • non ha rilasciato il consenso della pubblicazione dei dati al momento della accettazione;

  • il referto non è ancora pronto;

  • non ha installato la versione consigliata di Adobe Acrobat Reader;

  • sono passati più di 45 giorni dalla pubblicazione del referto.

Nel referto per alcuni prestazioni è indicato di vedere l'allegato. Come visualizzo tale allegato?

La dicitura "Vedere Allegati" sta ad indicare che per alcune analisi è stato prodotto un referto scritto a mano non firmato digitalmente dal medico e che non è quindi disponibile on-line, il cittadino in questo caso deve ritirare l'allegato allo  sportello.

Il codice referto è valido anche per consultazioni di referti di prelievi successivi?

No, ad ogni accettazione di prelievo viene assegnata una nuova password.

Perché compare la scritta "Referto non disponibile"?

E' possibile si sia verificata una delle seguenti situazioni:

  • il referto non è stato ancora prodotto dal Laboratorio Analisi. Riprovare successivamente;

  • sono passati più di 45 giorni dalla data di pubblicazione del referto e non è più disponibile online. Per poter ottenere copia del referto bisogna rivolgersi presso gli sportelli della ASL dove è stato effettuato il prelievo.

Cosa succede se non ritiro il referto online o presso gli sportelli ASL?

Se il referto non viene consultato online entro 30 giorni dalla sua pubblicazione o non viene ritirato agli sportelli viene applicata la normativa relativa al mancato ritiro dei referti, la quale prevede, anche per gli esenti, il pagamento per intero della prestazione (Finanziaria 2007 comma 796 lettera R).

Chi può ritirare il referto agli sportelli?

Il referto può essere ritirato dal Paziente e verrà consegnato in busta chiusa esclusivamente al Paziente o ad una persona munita di delega e di documento identificativo.

Posso ottenere più copie del referto?

Sì, il referto può essere stampato più volte in qualunque momento entro i 45 giorni dalla sua pubblicazione online. Decorso tale periodo per ottenere eventuali copie del referto, è necessario recarsi presso gli sportelli della ASL dove è stato effettuato il prelievo.

Quali referti

Quali referti possono essere consultati online?

E' possibile consultare solamente gli esami del Laboratorio Analisi presso la ASL dove è stato effettuato il prelievo, più precisamente sono consultabili solamente gli esami per i quali è stato concesso il consenso e sia stato pagato il ticket; non sono consultabili online tutti i referti di esami di laboratorio genetici e/o che includono l'esame per HIV.

Delega

Si può delegare una terza persona al ritiro delle credenziali per utilizzare il servizio di consultazione del referto online?

Se la prestazione viene prenotata o pagata da una terza persona, per ottenere i codici è necessario compilare e firmare il modulo di delega (Scarica Documento), allegando una copia del documento di identità in corso di validità del delegante e del delegato.

Informativa sulla Privacy

Il consenso al trattamento dei dati (privacy) relativo alla consultazione online dei referti, deve essere dato ogni volta che effettuo un prelievo e vale per tutte le Asl del territorio regionale?

No, il consenso informatico al trattamento dei dati personali e sanitari (privacy), relativo alla consultazione online dei referti, è dato solo la prima volta che viene effettuato un prelievo presso una specifica ASL. Tale consenso vale solo in quella specifica ASL, fino ad esplicita richiesta di revoca dell'interessato, fatta direttamente presso la stessa ASL.

Se non acconsento al trattamento dei miei dati (privacy) relativo alla consultazione online dei referti, posso lo stesso vedere e stampare il referto?

No, per consultare e stampare ogni singolo referto occorre dare il consenso informatico al trattamento dei dati personali e sanitari (privacy) relativo alla consultazione online dei referti, presso la ASL dove è stato effettuato il prelievo.

Non desidero che i miei dati vengano trattati informaticamente quindi non sono interessato al servizio: a chi lo debbo comunicare?

L'adesione al servizio per la consultazione online dei referti è una scelta individuale e facoltativa. Pertanto i dati non saranno visibili online se non si dà il consenso informatico al trattamento dei dati personali e sanitari (privacy relativo alla consultazione online dei referti).

Avevo deciso di aderire al servizio, ma ho cambiato idea. A chi lo devo comunicare?

Se si decide di non aderire al servizio, dopo aver concesso il consenso al trattamento dei dati al momento dell'accettazione, è possibile revocare tale consenso, recandosi solo presso i sportelli CUP dell'ASL dove si è effettuato il prelievo.

La consultazione del referto online è sicura?

La consultazione del referto online è sicura; il referto digitale ha identico valore di quello cartaceo. Solo l'intestatario della ricetta può visualizzarlo (o chi ha la sua delega/autorizzazione). Il referto scaricato ha piena validità legale, perché firmato digitalmente, nel rispetto della normativa vigente. Il documento, che rimane conservato nell'archivio digitale della Regione Lazio, è protetto, secondo le modalità di legge e non può essere manipolato in alcun modo.

In evidenza